Home
Monte Velino m.2487

CENNI GEOMORFOLOGICI

Il massiccio del Monte Velino, imponente e maestoso, con i suoi 2487 mt. Rappresenta per altezza il terzo Gruppo montuoso dell'intera Catena  Appenninica. Anch'esso ubicato in Abruzzo come il Gran Sasso e la Maiella, la sua parte sommitale culmina con le  tre maggiori vette piramidali denominate Monte Sevìce mt. 2355, Monte Velino mt. 2487 e Monte Cafornia mt. 2409.        Il Massiccio del Velino é costituito quasi interamente, come gli altri monti dell'Italia centrale, da calcari compatti e stratificati e quindi permeabili. Durante il processo dell'orogenesi (formazione dei rilievi montuosi teoria della tettonica a zolle) le terre emerse, costituite in gran parte da calcari compatti ben stratificati, erano ricoperte da materiali argillosi ed arenarici che, a causa dello stesso processo, sono andati a depositarsi nelle valli, conferendo loro una certa impermeabilità.

Leggi tutto...
 
Solstizio d'Inverno
 
Fra gli altri, a due risultati di non poco momento dovrebbe condurre la dottrina della razza sul piano spirituale: in primo luogo, con un ritorno alle origini, essa dovrebbe riportare alla luce i significati più profondi di tradizioni e di simboli, che si sono oscurati nei corsi dei millenni, sì da non sopravviverne che frammenti sparsi, decaduti in consuetudini e in feste convenzionali. In secondo luogo — e non senza relazione a ciò — la dottrina della razza dovrebbe ridestare la sensibilità per una concezione vivente del mondo e della natura, a limitare il potere di quella razionalistica, profana, scientista e fenomenicista, da cui l’uomo occidentale è stato sedotto ormai da secoli. E, in ordine a questo senso vivente e spirituale delle cose e dei fenomeni, i migliori punti di riferimento possono essere dati soprattutto dalle concezioni «solari» ed eroiche, che le più antiche tradizioni arie ebbero in proprio.
Leggi tutto...
 
Clima e inquinamento sull'Everest
 
KATHMANDU, Nepal -- Quanto sono inquinate le acque e le terre della regione himalayana 
dell'Everest, una delle più belle e fragili dell'intero pianeta? E' quello che intende scoprire
un gruppo di ricercatori del Comitato EvK2Cnr, giunti ieri al Laboratorio Osservatorio della Piramide, a 5.050 metri di quota sulle pendici dell'Everest. Loro compito, quello di raccogliere campioni di laghi d'alta quota, fiumi e suoli himalayani, che verranno studiati nell'ambito di progetti internazionali sui cambiamenti climatici e la gestione sostenibile delle aree montane protette.
Leggi tutto...
 
Altri articoli...
<< Inizio < Prec. 51 52 53 54 55 56 57 58 59 Pross. > Fine >>

Risultati 205 - 208 di 236

Menu principale

Home
Contattaci
Links
Negozio

Meteo

 Italia 

  Roma

   Appennini

Tesseramento


"Anche le montagne respirano, ma la nostra vita è troppo breve per potercene accorgere."

Detto Sioux

Fascicolo

Fascicolo

Gruppo Escursionistico Orientamenti

pp. 22, € 4