Home
Prossima Escursione GEO
 
Monte Bicco

Monte Bicco - Recensione

 GUARDA QUI TUTTE LE FOTO!

Sul calendario è ancora inverno ma le temperature sono già primaverili. L’appuntamento è alle 6.00 a Montelibretti dove, dopo rapidi saluti, saliamo su un’unica auto per dirigerci a Borgo Cerreto. Nel piccolo paese ci incontriamo con la nostra guida P. Caruso e, fatta la classica colazione con cornetto e caffè, partiamo alla volta dei monti Sibillini. Raggiungiamo verso le 8.30 gli impianti sciistici di Ussita Frontignano dove prendiamo una vecchia seggiovia monoposto che ci porta a quota 1830 m s. l. m. al rifugio Cristo delle Nevi.

Solo a questo punto la nostra guida ci comunica l’intenzione di scalare la cresta NE del monte Bicco  poiché le alte temperature hanno reso insicuri i vari canalini ancora colmi di neve. Noi, seppur un po’ titubanti, accettiamo. Iniziamo a camminare e dopo un breve pendio arriviamo ad un masso dove facciamo prove di arrampicata prima con gli scarponi e poi anche con i ramponi. Superato da tutti questo piccolo test, continuiamo a camminare fino alla base della cresta dove formiamo le cordate.

Attacchiamo subito la via che si inerpica ripida e stretta tra roccia e neve ma senza presentare particolari difficoltà. Dopo breve tempo incontriamo il punto più difficile della via che consiste in un passaggio di quinto grado. Questo dà a tutti, a chi più e a chi meno, qualche problema ma in breve tempo viene superato.  Quando il peggio sembrava oramai alle spalle accade un imprevisto: una pietra rotola giù finendo sulla testa di uno di noi provocandogli un taglio. Per fortuna niente di grave e dopo una “medicazione “ con la neve si decide di continuare.

Il resto della salita, anche se molto faticosa, prosegue senza altri intoppi. Raggiunta la vetta e fatte le foto di rito, riscendiamo per un semplice pendio nevoso. Giunti alle macchine decidiamo di andare al pronto soccorso di Spoleto per medicare la ferita e sincerarci che non sia effettivamente nulla di grave. Dopo il buon esito della visita ci salutiamo davanti ad una fresca birra con la promessa di nuove uscite.

 
Monte Terminillo - Chiaretti Pietrostefani

Alpinismo invernale - Monte Terminillo [2217 m s.l.m.] - Recensione

 GUARDA QUI TUTTE LE FOTO!

Salire il Canale Chiaretti - Pietrostefani sul Monte Terminillo è stata un'esperienza unica - certo non parliamo della parete Nord del Cervino - ma come i grandi alpinisti della storia, si inizia cosi. In aggiunta con ramponi, piccozza e in cordata con un proprio compagno è un'esperienza di crescita sia per chi è alle prime armi sia per chi ha già qualche anno di esperienza. La montagna unisce persone che apparentemente sembrano tutte uguali, perché nella vita quotidiana non riescono a fermarmarsi un secondo per riflettere sui valori della vita, ”l’universo montano” invece è tutt’altra cosa, è fatto di valori di vita forti, senza mezze misure, senza sfumature. La montagna è unica proprio perché non è per tutti, Simone Moro dice: “La montagna è bella proprio perché per andarci, bisogna soffrire un po’”. Le persone di città ci ritengono fortunati perché riusciamo a vedere cose e paesaggi bellissimi, ma ritengo superficiale questa affermazione, li in montagna si è concentrati su altro, su dove e come salire, sul cambiamento del tempo. La cosa importante per l’alpinista è il viaggio…non l’arrivo, anche perché quando si è in vetta, si è solo a metà del tragitto. Un pensiero di un giovane e acerbo “alpinista” il quale il Gruppo Escursionistico Orientamenti ha dato l’opportunità di scalare la cima del Terminillo (2217 m s.l.m.), fresco di neve. La “montagna dei romani” alle prime luci dell’alba si presenta in buone condizioni, avvolta da nebbie che la rendono ancora più misteriosa.
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 13 - 16 di 162

Menu principale

Home
Contattaci
Links
Negozio

Meteo

 Italia 

  Roma

   Appennini

Tesseramento

Negozio

Il sogno della montagna
Il sogno della montagna
€12.80
Aggiungi


Una vita di alpinismo
Una vita di alpinismo
€20.00
Aggiungi


Alpinismo acrobatico
Alpinismo acrobatico
€18.00
Aggiungi


I quattordici 8000
I quattordici 8000
€25.00
Aggiungi


Cime inviolate e valli sconosciute
Cime inviolate e valli sconosciute
€25.00
Aggiungi



"Anche le montagne respirano, ma la nostra vita è troppo breve per potercene accorgere."

Detto Sioux

Tibet

Fascicolo

Fascicolo

Gruppo Escursionistico Orientamenti

pp. 22, € 4