Con gli sci dalle parti dei piani di Pezza

Una bella giornata di sole ed eccoci prendere gli sci per una gita scialpinistica nella zona dei piani di Pezza.
Le premesse ottime sono state in parte confermate ed in parte no. La stagione, in effetti, appare un po' strana: dopo il bel freddo di gennaio e le buone nevicate, febbraio risulta essere “balordo”, con pioggia fino in quota, successiva alta pressione monstre e, per non farsi mancare nulla, tanto e tanto vento. Morale: il terreno di gioco risulta di difficile interpretazione.
Infatti, dopo una bella e panoramica salita in direzione Costone della Cerasa partendo dal rifugio del Lupo, ci accorgiamo che i pendii sono un misto di tratti ghiacciati, ventati, accumoli di farina, crosta terribile e per finire un bel gesso anticurve. Insomma, il peggio che ci si poteva aspettare.

Image

Raggiunta la cima del Costone, dopo un paio d’ore di salita con calma di vento ed un bel sole abbagliante, eccoci sulla cresta che passa prima per la Cimata della Cerasa e poi per la Costa della Tavola il cui ripido pendio, qualche annetto fa, ci aveva regalato belle emozioni.

Stavolta la neve difficile, che in cresta è quasi ghiaccio vivo per cui sarebbero utili i ramponi, ed il forte vento previsto per l’ora di pranzo e puntualmente arrivato, ci scoraggiano. Levate le pelli, quindi, ci buttiamo su neve discreta nella valle della Genzana assicurandoci una buona sciata, per poi risalire nuovamente al vado di Castellaneta.
Dopo l’iniziale idea di arrivare fino alla cima di Capo di Pezza, prontamente smorzata dalla “solita” neve ventata/gelata, scendiamo per la valle che ci separa da Punta Trieste in direzione dei piani.
Nel bosco tratti di farina si alternano al “gesso spaccagambe” e tra i faggi, non senza fatica, ritorniamo a Capo Pezza (da non confondere con la Cima), pronti per affrontare i 5 km degli omonimi piani, in direzione del rifugio. Una sciata da fondisti, circondati dalle cime spazzate dal vento e siamo nuovamente nei pressi dell’auto.
Che dire: bellissimi posti e bel giro, ma sciisticamente parlando, purtroppo, la giornata ci ha dato poche soddisfazioni.
Poco importa, attenderemo fiduciosi la prossima occasione.
Geo sale!
 
< Prec.   Pros. >

Menu principale

Home
Contattaci
Links
Negozio

Meteo

 Italia 

  Roma

   Appennini

Tesseramento


"Anche le montagne respirano, ma la nostra vita è troppo breve per potercene accorgere."

Detto Sioux

Fascicolo

Fascicolo

Gruppo Escursionistico Orientamenti

pp. 22, € 4